Siete indebitati e le società di recupero crediti vi perseguitano? Ecco come comportarsi [Commento 85]

  • pasquale 23 settembre 2009 at 13:24

    Sono un agente di recupero crediti stragiudiziari, vorrei sapere se con queste informazioni aiutate i debitori a continuare a sbagliare a non pagare o solo una forma seppur sbagliata di far conoscere come operano le società di recupero crediti italiane.

    Grazie e distinti saluti

    • c0cc0bill 23 settembre 2009 at 13:54

      Pensiamo di aiutare i debitori a difendersi dagli abusi perpetrati da alcune società di recupero crediti e da alcuni agenti esattoriali.

    • pasquale 23 settembre 2009 at 16:53

      Dovete sapere che per le società di recupero crediti e agenti sono finite l'ere della cuccagna dove si spaventava il debitore e lo si induceva a pagare con obbligo e paura oggi si va con i piedi di piombo per evitare denunce per violazione della privacie o comportamenti scorretti e prepotenti e poi spesso e volenieri si cerca insieme al debitore una soluzione bonaria indolore e lo si induce con gentilezza a farlo ragionare per farlo pagare e fargli cancellare le iscrizioni nelle centrali rischi, oggi siamo diventati veri e propri padri confessori cerchiamo nel nostro piccolo di ascoltare e trovare una soluzione; quindi consigliate chi ci legge a pagare perche e non a continuare a non pagare ipotesi "è un lavoratore gli si rompe la macchina è da buttare, non c'è danaro per acquistarla la macchina gli necessita per lavorare non potrà andare a fare la spesa settimanale con la mcchina con la moglie è iscritto nella centrale rischi nessuno gli concede finanziamento andrà a piedi a lvorare e a fare quello che era abituato a fare , invece non ha alcuna iscrizione centrale rischi le porte sono aperte e io continuerò ad andare a lavoro con la macchina e non sarà costretto a far girare la mente per come fare a trovare il danaro e in alcuni casi a delinquere.
      Grazie

    • c0cc0bill 23 settembre 2009 at 16:59

      Ne prendo atto, caro Pasquale e mi fa molto piacere apprendere che l'ambiente delle sdr è diventato finalmente quello che tu descrivi. Per un addetto al recupero crediti è indice di vera professionalità comportarsi come "un padre confessore".

      Del resto per ... ehm ... par condicio, abbiamo anche una sezione interamente dedicata al recupero crediti.

      Spero tu voglia visitarla: è qui

      Questo blog è aperto ai contributi di chicchessia, quando siano espressi in termini pacati e civili. Quando vorrai potrai intervenire liberamente in questo forum per dire la tua.

    • tommaso 8 novembre 2009 at 17:45

      Pasquale, scusa se mi intrometto, ma ti sembra giusto che la sig.ra tipo samantha chiami spacciandosi per l'inps circa un'ipotetico rimborso, tra l'altro in possesso di dati personali recuperati chissà dove e chissà come solo per poterti mandare a casa "un'esattore"? Rendetevi conto che la gente con i tempi che corrono è già esasperata per conto suo e potrebbe succedere che tra i due l'esattore non risulti essere il più cattivo, e che magari il debitore abiti al quinto piano di un palazzo sprovvisto d'ascensore.

1 83 84 85 86 87 100

Torna all'articolo