Siete indebitati e le società di recupero crediti vi perseguitano? Ecco come comportarsi [Commento 39]

  • Fiona 26 agosto 2008 at 03:36

    Buongiorno. Prima di tutto complimenti per la pagina...é davvero interessantissima. Vorrei, se possibile, ricevere un consiglio sul da farsi. Nell'anno 1991 (sí! 17 anni fa) aprii un conto in una Cassa di Risparmio. L'anno successivo mi trasferii all'estero, esattamente nel Venezuela, e da due anni, cioé Aprile 2006 in Spagna. Oggi mi é stata recapitata una raccomanadata A/R inviatami da una societá recupero crediti (non nella lista UNIREC) dove mi si richiede il bonifico di un credito richiesto di 14 milioni di lire (pressapoco 7.300 Eur) piú 11.000 Eur di interessi. Prima di tutto non ho mai richiesto un credito alla Cassa di Risparmio, e poi leggo in calce che oltre al credito mi richiedono anche lo scoperto del mio conto corrente che aprii nel 91. Effettivamente prima dell'espatrio non chiusi il conto corrente presso la Cassa; ma é possibile che dopo 17 anni mi richiedano "scoperto sul conto" e un Credito che non ho mai ricevuto? E poi possibile che le liste AIRE siano pubbliche? Cioé la Societá Crediti é riuscita ad arrivare a me attraverso le liste AIRE consolari (l'unica forma con cui possano avermi rintracciato)...e la privacy? Come devo comportarmi adesso? Devo telefonare a questa societá recupero, oppure non faccio nulla?
    Ringrazio !
    Fiona

1 37 38 39 40 41 100

Torna all'articolo