Siete indebitati e le società di recupero crediti vi perseguitano? Ecco come comportarsi [Commento 29]

  • om.ar 25 agosto 2008 at 11:22

    Chiedo probabilmente una cosa obsoleta:
    la riscossione tributi arriva da un ente privato che ha anticipato allo stato il denaro che la mia azienda non ha versato.
    Ma è lecito che qualcuno si prenda la briga di pagare i debiti altrui, calcolando interessi passivi oltre misura, versando allo stato somme occulte?

    Sono di Trieste e come tanti sposto P.I., sede legale e tutti quelli che conosco in Slovenia:
    -un'imprenditore lì vive in un paradiso fiscale (20% tassazione completa)- (inteso che non ci sono altri 200++ tributi che arrotondano la pressione fiscale ad oltre il 70%)
    -qualsiasi persona italiana può aprire p.i. o azienda in Slovenia, senza dovere affrontare particolari pratiche legali
    -in due settimane e cento euro, l'azienda-società esiste, la burocrazia è dinamica

    In poche parole, lì è sempre Europa ed un Italiano che vede come funzionano sia la contabilità che le leggi in uno stato più matematico,... prende vergogna di venir superato da chi l'economia la conosce da 10 anni o poco più.

    Forse il 10% delle somme che deponiamo vengono spese per opere a bene pubblico, il resto viene sbrandellato da politici-industriali-esercito, una borgia di lussuriosi che l'Italiani dovrebbero mettere a tacere con le cattive.

    Cordiali saluti,

1 27 28 29 30 31 100

Torna all'articolo