Come comportarsi quando le società di recupero crediti ci perseguitano

Quando la finanziaria non riesce a recuperare le rate del prestito

Ci riferiremo, tanto per fissare le idee, a debiti derivanti da acquisti effettuati avvalendosi di contratti di finanziamento per il così detto credito al consumo. La finanziaria, che non riesce a recuperare le somme erogate, non agisce direttamente contro il debitore. In genere non è organizzata, nè ha le [ ... leggi tutto » ]

L'iscrizione del debitore nella banca dati dei cattivi pagatori e la cessione del credito

Cosa fa la finanziaria creditrice? Certo iscrive Pippo ad una banca dati dei cattivi pagatori. E da quel momento, sia chiaro, Pippo non potrà più accedere ad ulteriori finanziamenti. Subito dopo vende il credito. Lo vende ad una società, che indicheremo come società A, la quale ipotizzeremo – come [ ... leggi tutto » ]

Il recupero crediti "a strascico"

Cosa fa la società A? In gergo si dice che getta le reti o l’amo. Invia, cioè, comunicazioni di messa in mora diluite però da inviti amichevoli al debitore per una regolazione stragiudiziale del contenzioso. Con promessa di stralcio (sconto sul capitale iniziale dovuto) e di un piano di [ ... leggi tutto » ]

Col passare del tempo i crediti si svalutano e perdono valore

Passa qualche anno, diciamo due, e i crediti cominciano a diventare anziani e perdono valore, si svalutano, diminuiscono sempre più le possibilità che il debitori possano addivenire ad un accordo di stralcio. Si potrebbero fare investigazioni, visure catastali, e semmai procedere in via giudiziale. Ma ne vale la pena? [ ... leggi tutto » ]

Un solo debitore che paga ammortizza i costi delle pratiche di cento debitori insolventi

Proverò a spiegarlo. I contratti di factoring, vale a dire cioè quelli che regolano il passaggio del crediti in sofferenza (non onorati dai debitori) da una società di recupero all'altra, si fanno su pacchetti di pratiche, non sulla singola pratica. La società di recupero crediti acquirente gioca sulla probabilità [ ... leggi tutto » ]

Recupero crediti - L'accordo a saldo stralcio

Pippo allora contatta il call center della società B. Stavolta risponde la moglie del titolare. Con una mano regge il cordless, con l’altra rigira il ragù che sta preparando per il marito. Immaginatela come la donnona della pubblicità Vigorsol …. Pippo è pronto a blandire la preda: “Buon giorno [ ... leggi tutto » ]

Ma attenzione a non confondere debiti ordinari con debiti esattoriali

Il debito di Pippo non riguardava cartelle esattoriali e dunque crediti di origine erariale (e/o amministrativa) vantati dallo Stato (o da enti locali). Pippo non aveva a che fare con Equitalia (o una delle sue partecipate) per importi iscritti a ruolo. Pippo è stato in qualche modo baciato dalla [ ... leggi tutto » ]