Esenzione dalla tassa sui rifiuti

Il sistema di esenzione rappresenta un aiuto concreto alle famiglie numerose e ai nuclei familiari che versano in condizioni di difficoltà economiche in quanto viene valorizzata la presenza di uno o più figli minori di 25 anni e/o di soggetto disoccupato o inoccupato.

L'esenzione si applica nel caso in cui il valore dell'ISEE del nucleo familiare, ridefinito sulla base dei parametri della scala di equivalenza e delle maggiorazioni previste, non risulti superiore a 6.500,00 euro.

Per fruire dell'esenzione è necessario, inoltre, che il richiedente non abbia debiti concernenti la tariffa rifiuti maturati alla data del 31 dicembre dell'anno precedente a quello per cui si richiede l'esenzione.

La richiesta di esenzione, per l'anno 2014, deve essere presentata entro il 31 marzo 2015 direttamente al proprio Comune di appartenenza.

Qualora si sia già provveduto al pagamento della tariffa è possibile ottenere il rimborso dei versamenti effettuati presentando un'apposita istanza al Comune, presentando la dichiarazione ISEE certificata dal CAF.

Anche in questo caso la richiesta ha effetto per il solo anno 2014 e dovrà essere rinnovata tutti gli anni.

6 febbraio 2014 · Giorgio Valli

Offri il tuo contributo alla visibilità di indebitati.it

Ti chiediamo la cortesia di voler contribuire ad accrescere la visibilità di indebitati.it cliccando su una delle icone posizionate qui sotto: per condividere, con un account Facebook, Google+ o Twitter, il contenuto di questa pagina oppure per iscriverti alla newsletter o al feed della comunità. Qualora lo preferissi, puoi seguirci sui social cliccando qui. Un grazie, per la tua attenzione, dallo staff.

condividi su FB condividi su G+ condividi su Twitter iscriviti alla newsletter del blog iscriviti al feed RSS degli articoli del blog forum

Assistenza gratuita, briciole di pane e commenti

Richiedi assistenza gratuita o ulteriori informazioni su esenzione dalla tassa sui rifiuti. Clicca qui.

Stai leggendo Esenzione dalla tassa sui rifiuti Autore Giorgio Valli Articolo pubblicato il giorno 6 febbraio 2014 Ultima modifica effettuata il giorno 4 marzo 2017 Classificato nella categoria iuc tarsu tia imu tasi service tax e altri tributi locali Inserito nella sezione fisco, tributi e contributi del sito la comunità dei debitori e dei consumatori italiani.

Per porre una domanda sul tema trattato nell'articolo e visualizzare il form per l'inserimento, devi prima autenticarti cliccando qui. Potrai anche utilizzare le icone posizionate in basso nel pannello di registrazione, che ti consentiranno l'accesso diretto con un account Facebook, Google+ o Twitter.

cerca