Separazione personale - coniuge superstite perde diritto di abitazione

Al coniuge superstite sono riservati il diritto di abitazione e di uso dei mobili che corredano la casa coniugale

Com'è noto, al coniuge è riservata, a titolo di legittima, una quota pari alla metà del patrimonio dell'altro, salve le disposizioni dettate in caso di concorso con i figli, le quali prevedono in favore del coniuge la riserva della quota di un terzo, in caso di un solo figlio, [ ... leggi tutto » ]

Al coniuge separato sono preclusi il diritto di abitazione e di uso dei mobili che corredano l'ex casa coniugale

In caso di separazione personale dei coniugi e di cessazione della convivenza, l'impossibilità di individuare una casa adibita a residenza familiare faccia venire meno il presupposto oggettivo richiesto ai fini dell'attribuzione del diritto di abitazione. Se, infatti, il diritto di abitazione (e il correlato diritto d’uso sui mobili) in [ ... leggi tutto » ]

Al coniuge separato resta il diritto di natura personale opponibile ai terzi creditori in caso pignoramento della casa assegnata in sede di separazione

La sentenza in commento è solo apparentemente in contrasto con le precedenti (Cassazione, sentenza del 23 marzo 2006, numero 4719; Cassazione, Sezioni Unite, 29 luglio 2002, numero 11096) secondo le quali il provvedimento di assegnazione della casa coniugale, in sede di separazione personale o divorzio, non è idoneo a [ ... leggi tutto » ]