Separazione personale dei coniugi - Assegnazione della casa familiare

Il godimento della casa familiare è attribuito tenendo prioritariamente conto dell'interesse dei figli.

In altre parole si tenderà ad assegnare la casa al coniuge che vivrà più tempo con i figli.

Il Giudice tiene conto dell'assegnazione della casa familiare nella regolazione dei rapporti economici tra i genitori, considerando anche l'eventuale titolo di proprietà.

Ciò vuol dire che il coniuge assegnatario, ma non proprietario, potrebbe veder ridotto l'apporto economico dell'altro coniuge (proprietario), gravato degli oneri fiscali.

Ogni altro impegno economico relativo alle spese di gestione della casa, ivi comprese quelle condominiali, resta a totale carico del coniuge che gode dell'abitazione.

Il diritto al godimento della casa familiare viene meno nel caso in cui l'assegnatario non abiti o cessi di abitare stabilmente nella casa familiare o conviva more uxorio o contragga nuovo matrimonio.

Qualora uno dei coniugi cambi la residenza o il domicilio, l'altro coniuge può chiedere la ridefinizione degli accordi o dei provvedimenti adottati, ivi compresi quelli economici, se il mutamento interferisce con le modalità dell'affidamento.

Non solo, il proprietario dell'immobile privato della propria casa in favore del coniuge affidatario della prole,  può   ricorrere al giudice per ottenerne la restituzione anche qualora gli assegnatari, pur mantenendovi la residenza, abbiano smesso di viverci stabilmente.

In tal senso è indicativa la sentenza numero 14348/2012 della Corte di Cassazione, che ha restituito ad un padre separato la casa familiare precedentemente assegnata all'ex coniuge ed alla figlia dopo aver dimostrato che l'ex moglie e la figlia di sei anni trascorrevano più della metà della settimana dai nonni materni.

Richiedi assistenza gratuita sugli argomenti trattati nell'articolo

Richiedi assistenza gratuita o ulteriori informazioni su separazione personale dei coniugi - assegnazione della casa familiare.

Commenti e domande dei lettori

Per porre una domanda sul tema trattato nell'articolo e visualizzare il form per l'inserimento, devi prima autenticarti cliccando qui. Potrai anche utilizzare le icone posizionate in basso nel pannello di registrazione, che ti consentiranno l'accesso diretto con un account Facebook, Google+ o Twitter.