Semafori intelligenti - le società fornitrici spuntano dai Comuni percentuali sull'importo della multa e sulle spese di notifica [Commento 1]

  • ANTONIO BRESCIANI 26 settembre 2008 at 10:33

    Ho letto le dichiarazioni del Sig. Vanelli, responsabile della ditta che costruisce il VISTA RED, il quale ammette tranquillamente che tali dispotivi non non sono " tecnologie impossibili da adottare anche per le altre aziende ".

    Infatti il tutto è formato da due telecamere, una centralina e un videoregistratore.

    Quindi mi chiedo : se questo è vero, i Comuni come fanno a motivare il ricorso alla trattiva privata senza gara INFORMALE, adducendo proprio la specialità/unicità, della tecnologia applicata, quando poi in effetti addirittura ci sono almeno dieci ditte concorrenti in tal senso presenti sul mercato.

    Senza considerare che tali ditte alla fine sono delle commerciali, che comprano per quanto si è capito dalla ditta costruttrice Microrex Spa di Pistoia l'intero impianto, per noleggiarlo ai Comuni.

    Ne consegue quindi che se la forma usata per affidare il servizio di rilevazione delle infrazioni, è inficiata da irregolarità tale da propdurre l'annullabilità, è ovvio che anche le multe di conseguenza, elevate con tale sistema, sono anch'esse annullabili per lo stesso motivo.

    Ora rimane da spiegare perchè i Comuni, in particolare Fossombrone ha proceduto in questa maniera, e se innanzi tutto era necessario, visto che alla fine di poca cosa si tratta, ricorrere alla Traffic Tecnoly, per poi spartirsi con quest'ultima gli incassi delle multe.

    Antonio Bresciani Capogruppo FI CC. FOSSOMBRONE 26/09/08

1 2 3

Torna all'articolo