Come effettuare lo scioglimento della comunione ereditaria di un bene

Immobile cointestato in successione e problemi tra gli eredi » Come effettuare lo scioglimento di una comunione ereditaria

Nella fattispecie di un immobile, o di un altro bene, cointestato, dopo la successione, tra due eredi, i quali non riescano ad accordarsi sulla spartizione, in quale caso ed in che modo è possibile sciogliere una comunione ereditaria? Quando più soggetti sono chiamati a succedere in un'eredità e non [ ... leggi tutto » ]

Che cos'è e come funziona la divisione in linea generale ed in ambito giuridico

Prima di spiegare il procedimento dello scioglimento della comunione ereditaria, chiariamo il principio della divisione in ambito giuridico. In ambito giuridico, per divisione si intende il procedimento che porta allo scioglimento della comunione, o comproprietà, di uno o più beni, di cui sono contitolari diversi soggetti. In seguito alla [ ... leggi tutto » ]

Lo scioglimento della comunione ereditaria in pillole

Come funziona, perché ed in quali casi si effettua lo scioglimento della comunione ereditaria, in linea piuttosto generale. Quando ci sono più eredi, tutti i beni compresi nel patrimonio ereditario spettano a ciascuno di essi per la propria quota, in modo indiviso. Fanno eccezione, in presenza di un testamento, [ ... leggi tutto » ]

La mediazione è obbligatoria prima di intraprendere uno scioglimento di comunione ereditaria

A partire dal 20 settembre 2013, la mediazione è obbligatoria prima di poter intraprendere uno scioglimento di comunione ereditaria. Come accennato, ciascun coerede, qualsiasi sia la quota che gli spetta, può, in qualsiasi momento, rivolgersi al Tribunale per ottenere lo scioglimento della comunione e la divisione dei beni ereditari. [ ... leggi tutto » ]

Come funziona lo scioglimento della comunione ereditaria di un bene nel dettaglio

Dopo aver tentato senza successo la mediazione con l’apposito procedimento, il coerede ha diritto a proporre lo scioglimento della comunione ereditaria. Il giudizio di divisione deve essere promosso nei confronti di tutti i coeredi che non abbiano rinunciato all'eredità e, ove ve ne siano, dei creditori opponenti (ossia i [ ... leggi tutto » ]