Decadenza per la notifica del verbale di multa - Il giorno di scadenza del termine dei fatidici 90 giorni

Secondo il costante indirizzo della Corte Costituzionale (sentenze nn. 69/94 - 477/02 - 28/04 - 97/04), il termine di scadenza dei 90 gg. coincide con il giorno in cui l'organo di polizia ha consegnato il verbale all'ufficio postale per effettuare la spedizione.

Questo giorno viene indicato nel verbale di accertamento nella parte dedicata alla relata di notifica e generalmente trovi riportata questa frase

si attesta che il presente verbale è stato spedito in data ___/___/___

Ragion per cui, l'organo di polizia che ti ha elevato la multa non è responsabile per eventuali ritardi compiuti dalle Poste nella consegna materiale del verbale.

A partire dal 6/10/2011, l'articolo 7 del decreto legislativo 150/2011 recante disposizioni complementari al codice di procedura civile in materia di riduzione e semplificazione dei procedimenti civili, stabilisce che il ricorso debba essere proposto, a pena di inammissibilità, entro 30 (trenta) giorni dalla data di contestazione della violazione o di notifica del verbale di accertamento.

Come è noto, l'articolo 204-bis del codice della strada prevedeva, invece, che il ricorso contro il verbale dovesse essere presentato nel termine di 60 (sessanta) giorni dalla data di contestazione immediata o di notifica, nel caso in cui di contestazione differita.

Richiedi assistenza gratuita sugli argomenti trattati nell'articolo

Richiedi assistenza gratuita o ulteriori informazioni su decadenza per la notifica del verbale di multa - il giorno di scadenza del termine dei fatidici 90 giorni.

Commenti e domande dei lettori

Per porre una domanda sul tema trattato nell'articolo e visualizzare il form per l'inserimento, devi prima autenticarti cliccando qui. Potrai anche utilizzare le icone posizionate in basso nel pannello di registrazione, che ti consentiranno l'accesso diretto con un account Facebook, Google+ o Twitter.