A luglio 2009 bollette del gas meno care del 9,5%

Attenzione » il contenuto dell'articolo è stato oggetto di revisioni normative e/o aggiornamenti giurisprudenziali successivi alla pubblicazione e le informazioni in esso contenute potrebbero risultare non corrette o non attuali. Potrai trovare i post aggiornati sull'argomento nella sezione di approfondimento in fondo alla pagina, oppure qui.

gas-big

Nuovo calo in vista per le bollette della luce e del gas. Dopo la lunga corsa al rialzo innescata l'anno scorso dall'aumento del greggio, le tariffe elettriche e del metano registreranno dal primo luglio un altro forte ribasso: -9,5% per il gas e -2,1% per la luce. Con un risparmio di quasi 107 euro a famiglia, su base annua.

Una flessione, quella preannunciata dalle stime di Nomisma Energia, che se fosse confermata dall'Authority per l'Energia, vedrebbe la spesa delle famiglie registrare, solo dal primo gennaio scorso, un calo di oltre 230 euro l'anno rispetto alle tariffe in vigore a fine 2008.

La flessione prevista per il prossimo trimestre si andrebbe infatti ad aggiungere al calo del 5,1% per l'elettricità e dell'1% per il gas scattato dal primo gennaio scorso. E, ancora, alla riduzione del 7,5% del gas e del 2% della luce, in vigore dal primo aprile.

"La prevista riduzione delle tariffe di luce e gas è un fatto positivo, ma questo è il momento di fare di più, dimezzando l'Iva sul metano dal 20% al 10%". E' quanto afferma Rosario Trefiletti, presidente Federconsumatori, spiegando che la flessione delle bollette, "più che far risparmiare, riporta a condizioni normali gli enormi sbalzi tariffari di oltre 240 euro all'anno subiti nel 2008".

6 giugno 2009 · Antonio Scognamiglio

Offri il tuo contributo alla visibilità di indebitati.it

Ti chiediamo la cortesia di voler contribuire ad accrescere la visibilità di indebitati.it cliccando su una delle icone posizionate qui sotto: per iscriverti alla newsletter o al feed della comunità o per condividere, con un account Facebook, Google+ o Twitter, il contenuto di questa pagina. Qualora lo preferissi, puoi seguirci sui social cliccando qui. Un grazie, per la tua attenzione, dallo staff.

condividi su FB condividi su G+ condividi su Twitter iscriviti alla newsletter del blog iscriviti al feed RSS degli articoli del blog forum

Approfondimenti e integrazioni

Per porre una domanda sul tema trattato nell'articolo e visualizzare il form per l'inserimento, devi prima autenticarti cliccando qui. Potrai anche utilizzare le icone posizionate in basso nel pannello di registrazione, che ti consentiranno l'accesso diretto con un account Facebook, Google+ o Twitter.

cerca