Fare il calcolo giusto

Gli apparecchi elettrodomestici che producono calore (stufe, forni, asciugatrici) o freddo (frigoriferi, congelatori) rappresentano più del 60% dell'elettricità consumata in casa. I primi necessitano di potenze di allacciamento elevate, i secondi sono costantemente in funzione. All'acquisto di un frigorifero si presta generalmente attenzione alla capienza e al prezzo, dimenticandosi che durerà normalmente una quindicina d'anni. Durante questa [unga vita, l'apparecchio costerà in bollette elettriche molto più del suo prezzo d'acquisto. Dunque, un modello di buona qualità classificato "A" sull'etichetta Energia consumerà 50% in meno che un frigorifero classificato "G". Per di più, sarà senza dubbio più silenzioso, più solido e più pratico. Il frigo più a buon mercato non è dunque per forza un buon affare.

Offri il tuo contributo alla visibilità di indebitati.it

Ti chiediamo di contribuire ad accrescere la visibilità di indebitati.it cliccando su una delle icone posizionate qui sotto: per condividere, con un account Facebook, Google+ o Twitter, il contenuto di questa pagina oppure per iscriverti alla newsletter o al feed della comunità. Qualora lo preferissi, puoi seguirci sui social cliccando qui. Un grazie, per la tua attenzione, dallo staff.

condividi su FB condividi su G+ condividi su Twitter iscriviti alla newsletter del blog iscriviti al feed RSS degli articoli del blog forum

Altre info

staff e collaboratori
privacy e cookie
note legali
contatti


Cerca