Sanzioni tributarie non penali - principi e regole

Principi e regole di applicazione delle sanzioni tributarie

Per la violazione di un adempimento fiscale è prevista l'applicazione di una sanzione tributaria consistente, generalmente, nel pagamento di una somma di denaro ( "sanzione pecuniaria"). A questa possono aggiungersi, in determinati casi, sanzioni accessorie come, per esempio: la sospensione della licenza o dell'autorizzazione all'esercizio dell'attività commerciale, per un [ ... leggi tutto » ]

Come sono irrogate le sanzioni tributarie

La sanzione amministrativa e le sanzioni accessorie sono irrogate dall'ufficio o dall'ente competente all'accertamento dei tributi cui le violazioni si riferiscono. L'atto di contestazione deve indicare, a pena di nullità: i fatti attribuiti al trasgressore; gli elementi probatori; le norme applicate; i criteri per la determinazione delle sanzioni e [ ... leggi tutto » ]

L'irrogazione immediata delle sanzioni tributarie

In deroga al procedimento sopra descritto, le sanzioni collegate al tributo cui si riferiscono sono irrogate, senza contestazione preventiva, con atto contestuale all'avviso di accertamento o di rettifica, motivato a pena di nullità. Anche in questo caso, il contribuente (o l'obbligato in solido) può definire il provvedimento, entro il [ ... leggi tutto » ]