L'irrogazione immediata delle sanzioni tributarie

In deroga al procedimento sopra descritto, le sanzioni collegate al tributo cui si riferiscono sono irrogate, senza contestazione preventiva, con atto contestuale all'avviso di accertamento o di rettifica, motivato a pena di nullità. Anche in questo caso, il contribuente (o l'obbligato in solido) può definire il provvedimento, entro il termine previsto per la proposizione del ricorso, pagando un terzo della sanzione irrogata.

La definizione può riferirsi esclusivamente alle sanzioni senza acquiescenza rispetto al tributo (che, invece, comporta, oltre alla riduzione delle sanzioni, la rinuncia all'impugnazione e la definitività del provvedimento di accertamento).

Possono essere irrogate mediante iscrizione a ruolo, senza previa contestazione, le sanzioni per omesso o ritardato pagamento dei tributi, anche se risultanti da controlli automatizzati o formali delle dichiarazioni presentate dai contribuenti. Per queste sanzioni, non è ammessa la definizione agevolata.

Omessa fatturazione e registrazione operazioni imponibili Sanzione dal 100% al 200% dell'imposta relativa al corrispettivo non fatturato o all'imponibile non registrato (con un minimo di 516 euro). . Sanzioni per omessa fatturazione e registrazione operazioni non imponibili o esenti Sanzione dal 5% al 10% del corrispettivo non fatturato o non registrato (con un minimo di 516 euro). . Sanzioni per omessa, o infedele Comunicazione annuale dati IVA Sanzione da 258 euro a 2.065 euro. . Sanzioni per mancata emissione o emissione per importi inferiori delle ricevute fiscali, scontrini fiscali o documenti di trasporto Sanzione del 100% dell'imposta corrispondente all'importo non documentato e, comunque,non inferiore a 516 euro. . Sanzioni per omessa o infedele Dichiarazione d'intento Sanzione dal 100% al 200% dell'imposta se il contribuente, successivamente alla violazione, ha effettuato operazioni in sospensione d'imposta; sanzione da 258 euro a 2.065 euro se il contribuente, successivamente alla violazione, non ha effettuato operazioni in sospensione d'imposta. . IMPOSTE SUI REDDITI ED IVA Sanzioni per omessa tenuta o conservazione della contabilità Sanzione da 1.032 euro a 7.746 euro - Le sanzioni sono raddoppiate se dalle irregolarità emergono evasioni dei tributi diretti e dell'Iva complessivamente superiori, nell'esercizio, a 51.645,69 euro. . IMPOSTA DI REGISTRO Sanzioni per omissione della richiesta di registrazione Sanzione dal 120% al 240% dell'imposta dovuta. . Sanzioni per insufficiente dichiarazione di valore Sanzione dal 100% al 200% della maggiore imposta. . Sanzioni per occultazione di corrispettivo Sanzione dal 200% al 400% della differenza d'imposta (detratta l'eventuale sanzione per insufficiente dichiarazione di valore). . IMPOSTE IPOTECARIE E CATASTALI Sanzioni per omessa richiesta di trascrizione o di annotazioni obbligatorie Sanzione dal 100% al 200% dell'imposta; se soggetta a imposta fissa, sanzione da 103 a 2.065 euro. . IMPOSTA DI BOLLO Sanzioni per omesso o insufficiente pagamento Sanzione dal 100% al 500% dell'imposta o della maggiore imposta. . OBBLIGHI DEI SOSTITUTI DI IMPOSTA Sanzioni per omessa presentazione della dichiarazione Sanzione dal 120% al 240% delle ritenute non versate con un minimo di 258 euro, oltre a 51 euro per ogni percipiente non indicato (se le somme dovute e non dichiarate sono state integralmente versate, la sanzione è da 258 a 2.065 euro oltre 51 euro per ogni percipiente non indicato). . Sanzioni per dichiarazione infedele Sanzione dal 100% al 200% delle ritenute non versate riferibili alla differenza con un minimo di 258 euro, se i compensi, interessi e altre somme dichiarate sono inferiori a quelli accertati, oltre a 51 euro per ogni percipiente non indicato. . COMPENSAZIONI DI CREDITI INESISTENTI NEL MODELLO F24 Sanzioni per indebito utilizzo in compensazione Sanzione dal 100% al 200% del credito inesistente - la sanzione è applicabile per le compensazioni effettuate a decorrere dal 29.11.2008; la sanzione è del 200% del credito inesistente se gli importi compensati superano 50.000 euro per anno solare; la sanzione si applica a tutti i crediti per imposte e contributi che possono essere utilizzati in compensazione per eseguire i versamenti. La sanzione è applicabile per le compensazioni effettuate a decorrere dall'11 febbraio 2009 Il termine di scadenza per l'accertamento della violazione è per questa ipotesi fissato al 31 dicembre dell'ottavo anno successivo a quello di utilizzo del credito. La sanzione non si applica per i crediti spettanti ma utilizzati in compensazione in misura eccedente l'importo fissato dalla legge, come, ad esempio, per i crediti spettanti ma utilizzati in compensazione in misura eccedente l'importo di 516.456,90 euro; per tale violazione continua ad applicarsi la sanzione relativa all'omesso versamento. . MONITORAGGIO FISCALE Sanzioni per omessa compilazione sezione I - Modulo RW Sanzione dal 5% al 25% degli importi non dichiarati, quando l'ammontare complessivo è superiore, nel periodo d'imposta, a 10.000 euro, con la confisca dei beni di corrispondente valore. . Sanzioni per omessa compilazione sezione II - Modulo RW Sanzione dal 10% al 50% degli importi non dichiarati, con la confisca dei beni di corrispondente valore per le violazioni commesse dal 5.8.2009. . Sanzioni per omessa compilazione sezione III - Modulo RW Sanzione dal 10% al 50% degli importi non dichiarati per le violazioni commesse dal 5.8.2009. . TUTTI I TRIBUTI AD ESCLUSIONE DI QUELLI ISCRITTI A RUOLO Sanzioni per omesso versamento delle imposte (saldo o acconto - periodici) Sanzione pari al 30% dell'imposta dovuta. . TUTTI I TRIBUTI Sanzioni per omessa dichiarazione Sanzione dal 120% al 240% dell'imposta dovuta con un minimo di 258 euro da 258 euro a 1.032 euro, se non sono dovute imposte. La sanzione è raddoppiabile per i soggetti tenuti alle scritture contabili. . Sanzioni per dichiarazione infedele Sanzione dal 100% al 200% della maggiore imposta o della differenza di credito. . Sanzioni per mancata ottemperanza a richieste di Uffici finanziari o Guardia di finanza Sanzione da 258 euro a 2.065 euro. .

29 agosto 2013 · Giorgio Valli

Richiedi assistenza gratuita sugli argomenti trattati nell'articolo

Richiedi assistenza gratuita o ulteriori informazioni su l'irrogazione immediata delle sanzioni tributarie.

Commenti e domande dei lettori

Per porre una domanda sul tema trattato nell'articolo e visualizzare il form per l'inserimento, devi prima autenticarti cliccando qui. Potrai anche utilizzare le icone posizionate in basso nel pannello di registrazione, che ti consentiranno l'accesso diretto con un account Facebook, Google+ o Twitter.