Salve a me è stato rubato un assegno e quando ho ricevuto la segnalazione dalla mia banca che avevo emesso un assegno scoperto ero completamente cascato dalle nuvole

Salve a me è stato rubato un assegno dal libretto di assegni. Dato che quel conto corrente collegato all’assegno l’avevo aperto da poco e non lo stavo ancora utilizzando non c’erano fondi. Chi l’ha rubato ha compilato l’assegno senza neanche i miei dati : la firma era uno “scarabocchio” e non era sicuramente il mio nome , inoltre nel campo beneficiario c’era scritto “me medesimo”.

Quando ho ricevuto la segnalazione dalla mia banca che avevo emesso un assegno scoperto ero completamente cascato dalle nuvole, controllo il libretto d’assegni e ne mancava uno. Il giorno stesso ho sporto regolare denuncia ai carabinieri , poi ho inviato la copia della denuncia e il modulo di blocco cautelativo degli assegni alla mia banca e come per magia il giorno dopo il mio saldo non era + negativo ma pari a 0 . Quindi ho pensato ” Ok ora è sistemato tutto” . INVECE NO . Dopo poco tempo mi accorgo che questi cretini mi avevano inserito nel CAI . Ho chiamato la mia banca inferocito e mi ha detto che il protesto era per l’assegno e non era infamante per me. A me sembra strano dato che ogni volta che faccio un contratto con qualche azienza mi bloccano tutto quanto perchè risulto protestato . Io sono un imprenditore e sto avendo molti problemi a causa di quuesto errore della mia banca .
Cosa devo fare ? Querelare la mia Banca ? Posso ancora farlo se è passato un anno ?

Federico

Non è così semplice visto che hai denunciato lo smarrimento dell’assegno poichè essendo stato rubato il tribunale non può darti una riabilitazione per avvenuto pagamento ed ovviamente non potresti avere nè l’assegno protestato nè la liberatoria.

Tuttavia il protesto verrà pubblicato con la dicitura di assegno denunciato smarrito o rubato, cosa che i sistemi automatici di credit score non distinguono dal normale protesto.

IL PEGGIO DEVE ANCORA VENIRE:

I carabinieri a cui hai esposto la denuncia di furto assegno hanno l’obbligo di informare ‘Autorità Giudiziaria di quanto avvenuto, ci sarà un’istruttoria e verrai chiamato a depositare una dichiarazione dai Carabinieri sull’accaduto e così anche chi ha incassato l’assegno dovrà dire dove l’ha preso etc.

Visto il tutto il GIP quasi sempre fa il rinvio a giudizio e ci sarà una causa penale per stabilire se tu hai calunniato (questa è l’accusa) chi ha incassato l’assegno o se lui e un ricettatore di assegni rubati.

La pena per calunnia va da 2 a 6 anni e con la Cirielli ha un tempo di prescrizione di 7,5 anni salvo interruzioni, mentre se entro 6 anni non ricevi nessuna notifica di rinvii a giudizio o altre comunicazioni dal tribunale si ha la cosiddetta prescrizione breve. ( E tosta perchè se viene fuori che gli hai dato per un qualsiasi motivo l’assegno il reato è consumato) ma se non lo conosci e la firma non è tua (apocrifa) e veramente l’hai persa allora lui è un ricettatore e tu te la cavi.

Questa di denunciare gli assegni per evitare il protesto era in voga 10 anni fa, oggi per evitare questo il protesto viene pubblicato con una dicitura diversa ma è molto più difficile cancellarlo e hai dei casini penali.

Per cancellarlo devi dimostrare alla camera di commercio che c’è stato in iter giudiziario conclusosi a tuo favore con documenti alla mano, ma visti i tempi della giustizia passano prima i 5 anni che si cancella un automatico
Ciao

Risposta di Italo


Offri il tuo contributo virtuale alla visibilità di indebitati.it

Stai leggendo Salve a me è stato rubato un assegno e quando ho ricevuto la segnalazione dalla mia banca che avevo emesso un assegno scoperto ero completamente cascato dalle nuvole Autore Ludmilla Karadzic Articolo pubblicato il 4 novembre 2008 Ultima modifica effettuata il 18 agosto 2014 Classificato nelle categorie protesti - domande e risposte Etichettato con tag , , , , , , Archiviato nella sezione FAQ – domande e risposte frequenti » FAQ su protesti di assegni e cambiali e cancellazione eventi pregiudizievoli Letture 621 Numero di commenti e domande: 10 Clicca qui per inserire un commento o porre una domanda.

Se hai un account Google+ o Facebook e navighi con un browser aggiornato, puoi contribuire ad accrescere la visibilità di indebitati.it cliccando su una delle icone posizionate qui sotto. Un grazie, per la tua attenzione, dallo staff.

Se vuoi restare informato sui contenuti del sito, iscriviti alla newsletter o al feed di indebitati.it

Commenti e domande dei lettori

  • Devi essere registrato e connesso per poter inserire un commento o un quesito. Se non sei un utente registrato, puoi commentare gli articoli o inserire un quesito nel forum, anche con un account Facebook o Google+.

    Connect with:
  • gianfranco 26 aprile 2011 at 09:22

    salve mi chiamo gianfranco circa 10 mesi fa’ mi e arrivato un assegno dall’estero pensavo fosse un premio visto che partecipo a tante promozioni l’ho versato alle poste ed e risultato rubato adesso c’e di mezzo la finanza cosa mi sucedera’?

    • cocco bill 26 aprile 2011 at 09:37

      Ciao Gianfranco. Il tuo quesito andrebbe riproposto nella sezione “debiti e sovraindebitamento” del nostro forum.

      La registrazione al forum è da noi gradita, ma non è necessaria per poter ottenere risposta.

      Potrai inserire il tuo quesito e leggere la risposta dei consulenti anche come semplice ospite visitatore, non registrato.

1 2 3 4