Pignoramento » Il solo saldaconto non è sufficiente per ottenere il decreto ingiuntivo

In caso di mancato pagamento di mutui o finanziamenti i decreti ingiuntivi ottenuti dalle banche per arrivare ad un pignoramento possono essere nulli e impugnati. Ciò, perché, il cosiddetto estratto dei saldaconti non è sufficiente per ottenere il decreto monitorio.

Il decreto ingiuntivo emesso solo sulla base dell'estratto dei saldaconti, infatti, è invalido in quanto fondato su prova scritta inidonea a documentare il titolo giustificativo del credito.

Infatti, costituisce prova scritta ai fini del predetto decreto, in materia bancaria, l'estratto analitico dei conti dall'apertura della linea di credito alla pretesa da parte della banca, che invece su tale prova può fondare richieste per scoperti ed affidamenti.

Questo, in sintesi, l'orientamento espresso dal Tribunale di Torino con sentenza 3620/13.

Cerchiamo di comprendere meglio questa pronuncia.

Di norma, la prassi prevalentemente usata dalle banche in caso di mancati pagamenti da parte dei consumatori di mutui o finanziamenti è basata esclusivamente sulla presentazione di un saldaconto.

Ma questo strumento, del tutto autoreferenziale, non è ammissibile come prova scritta ed il Codice Civile, così come quello di Procedura Civile danno ragione ai consumatori.

A parere del giudice di merito, il saldaconto è solo uno strumento indiziario, non una prova, sulla cui base si possa procedere ad un pignoramento, come fino ad oggi in uso.

Perciò, il debitore, per difendersi, deve procedere con l'opposizione al decreto entro 40 giorni dalla notifica.

A nostro parere, comunque, è necessaria una profonda rivisitazione delle procedure attuate dagli Istituti di credito nei confronti dei debitori italiani.

4 aprile 2014 · Andrea Ricciardi

Richiedi assistenza gratuita sugli argomenti trattati nell'articolo

Richiedi assistenza gratuita o ulteriori informazioni su pignoramento » il solo saldaconto non è sufficiente per ottenere il decreto ingiuntivo.

Commenti e domande dei lettori

Per porre una domanda sul tema trattato nell'articolo e visualizzare il form per l'inserimento, devi prima autenticarti cliccando qui. Potrai anche utilizzare le icone posizionate in basso nel pannello di registrazione, che ti consentiranno l'accesso diretto con un account Facebook, Google+ o Twitter.