Rottamazione cartelle esattoriali » considerazioni

Partiamo col dire che per quanto riguarda la rottamazione dei ruoli Equitalia, ovvero la cosidetta mini-sanatoria delle cartelle esattoriali, il termine e il versamento di quanto dovuto (la somma, cioè, iscritta a ruolo, esclusi i relativi interessi di mora e gli interessi per ritardata iscrizione a ruolo) sono stati fissati al 28 febbraio 2014.

In un'unica soluzione. E, per consentire tali operazioni, la riscossione rimarrà sospesa fino al 15 marzo.

Sulla validità della rottamazione, possiamo anzitutto dire che sembra una norma varata da marziani incapaci di conoscere i problemi di milioni di cittadini e imprese rispetto ai gravosi ruoli iscritti da Equitalia.

In effetti, come è possibile pretendere che milioni di cittadini e imprese in crisi possano pagare i ruoli arretrati, se pur senza interessi, in unica soluzione?

Un Parlamento che legifera questa versione della mini sanatoria dimostra di essere composto da gente che nulla ha che fare con i problemi del Paese reale.

Nella prima bozza della legge era stato chiesto di permettere la cancellazione degli interessi e dell'aggio anche per le cartelle rateizzate, mantenendo la possibilità però della rateizzazione, oltre a altre modifiche sempre a vantaggio delle famiglie e delle piccole imprese.

Nulla di tutto questo è stato accolto. Come solito ha prevalso l'incapacità di comprendere la reale situazione del paese.

23 dicembre 2013 · Andrea Ricciardi

Assistenza gratuita, briciole di pane e commenti

Richiedi assistenza gratuita o ulteriori informazioni su rottamazione cartelle esattoriali » considerazioni. Clicca qui.

Stai leggendo Rottamazione cartelle esattoriali » considerazioni Autore Andrea Ricciardi Articolo pubblicato il giorno 23 dicembre 2013 Ultima modifica effettuata il giorno 19 giugno 2016 Classificato nella categoria cartelle esattoriali - domande e risposte del sito la comunità dei debitori e dei consumatori italiani.

Per porre una domanda sul tema trattato nell'articolo e visualizzare il form per l'inserimento, devi prima autenticarti cliccando qui. Potrai anche utilizzare le icone posizionate in basso nel pannello di registrazione, che ti consentiranno l'accesso diretto con un account Facebook, Google+ o Twitter.

Contenuti suggeriti da Google

Altre info