L'abbattimento dei costi del roaming

Azzerate le tariffe di roaming in Europa da Natale 2015: la decisione di abolire i costi supplementari per chi usa il cellulare all'estero fa parte di una nuova legge votata dal Parlamento europeo.

Il regolamento proposto dalla Commissione nel settembre 2013, prevede anche la disponibilità per tutti di internet aperto in cui sia vietato bloccare e degradare i contenuti, il coordinamento della concessione di frequenze per la banda larga senza fili, una maggiore trasparenza dei contratti per gli utenti di internet e dei servizi a banda larga e la possibilità di passare più facilmente a un altro fornitore.

Neelie Kroes, Vicepresidente della Commissione europea, ha spiegato che con questo voto, finalmente, l'UE fa qualcosa di concreto per i cittadini.

L'Unione europea, infatti, dovrebbe servire proprio a questo: eliminare le barriere per semplificare la vita e ridurre i costi.

Quasi tutti noi dipendiamo oramai quotidianamente dalle connessioni mobili e internet.

Abbiamo il diritto di sapere che cosa acquistiamo, senza essere imbrogliati e con la possibilità di cambiare idea.

4 aprile 2014 · Andrea Ricciardi

Assistenza gratuita, briciole di pane e commenti

Richiedi assistenza gratuita o ulteriori informazioni su l'abbattimento dei costi del roaming. Clicca qui.

Stai leggendo L'abbattimento dei costi del roaming Autore Andrea Ricciardi Articolo pubblicato il giorno 4 aprile 2014 Ultima modifica effettuata il giorno 22 gennaio 2017 Classificato nella categoria attualità gossip politica del sito la comunità dei debitori e dei consumatori italiani.

Per porre una domanda sul tema trattato nell'articolo e visualizzare il form per l'inserimento, devi prima autenticarti cliccando qui. Potrai anche utilizzare le icone posizionate in basso nel pannello di registrazione, che ti consentiranno l'accesso diretto con un account Facebook, Google+ o Twitter.

Contenuti suggeriti da Google

Altre info