Giovanni Napoletano

Denunciando il commercialista, il contribuente truffato può chiedere la sospensione delle sanzioni amministrative irrogate per omesso, tardivo o insufficiente versamento di tributi.

Nel suo caso, si tratta purtroppo di cartelle esattoriali e quindi di importi già iscritti a ruolo, non gravati da sanzioni, ma solo da interessi moratori e spese di riscossione.

Non le resta altra strada se non quella di promuovere un'azione di risarcimento del danno davanti al giudice civile.

Per visualizzare l'intera discussione, completa di domanda e risposta, clicca qui.