Patrizio Oliva

Il pagamento, quando è tracciabile (assegni o bonifici fra conti correnti) può essere di importo qualsiasi.

Se, invece, sia i suoi genitori che quelli del suo ragazzo dispongono ciascuno della cifra in contanti, possono comunque effettuare i versamenti sui conti correnti dei rispettivi figli, trattandosi di donazioni endo-familiari.

Il problema è un'altro. Molto probabilmente i vostri genitori verranno successivamente chiamati dalla Agenzia delle Entrate a giustificare il possesso in contanti di tali somme.

Per visualizzare l'intera discussione, completa di domanda e risposta, clicca qui.