Ludmilla Karadzic

L'accettazione dell'eredità con beneficio d'inventario serve proprio per tutelare situazioni come la sua.

Una volta accettata l'eredità con beneficio d'inventario lei ha dieci anni di tempo per accettare definitivamente o rinunciare.

In questi dieci anni sono i creditori che devono notificare a lei, pena prescrizione, l'esistenza di un debito di suo padre defunto.

Pertanto, alla fine dei dieci anni lei si siederà a tavolino, e potrà fare, sulla base di dati certi, una valutazione sulla convenienza o meno di diventare erede.

Per visualizzare l'intera discussione, completa di domanda e risposta, clicca qui.