Rosaria Proietti

Sua moglie ha acquistato una casa con soldi ricevuti da una donazione del proprio figlio. Si tratta dunque di un bene personale, che non può rientrare nella comunione. Il notaio ha fatto un ottimo lavoro e non poteva essere altrimenti. Quando bisogna tutelare i propri beni non si può improvvisare, per risparmiare, al massimo, qualche migliaio di euro.

Per visualizzare l'intera discussione, completa di domanda e risposta, clicca qui.