Chiara Nicolai

Se la cartella fosse il primo atto notificato per la TARSU 2001, la pretesa sarebbe prescritta e la prescrizione potrebbe essere fatta valere in sede di ricorso alla commissione tributaria provinciale.

Ma, sicuramente sarà stato precedentemente notificato a suo zio un avviso di pagamento, sempre per compiuta giacenza. E la cosa va verificata acquisendo le relate di notifica presso gli uffici dell'ente che gestisce lo smaltimento dei rifiuti solidi urbani.

Quell'avviso, se correttamente notificato (anche per compiuta giacenza) interrompe la prescrizione.

Inoltre, Se suo zio non si è iscritto all'AIRE, per cui l'indirizzo di residenza non è mutato da prima che si trasferisse in terra teutonica, la notifica è valida, in quanto suo zio risulta temporaneamente non reperibile all'indirizzo di residenza.

Per visualizzare l'intera discussione, completa di domanda e risposta, clicca qui.