Simone di Saintjust

Lei adesso è bene informata, peccato non lo sia stata quando l'altra persona ha chiesto residenza presso di lei.

Per cambiare la situazione bisognerà che presentiate all'ufficiale d'anagrafe un atto notorio in cui esponete che non sussistono fra voi vincoli di parentela e che la convivenza è motivata da puro spirito di ospitalità motivi di studio o di lavoro. Quello che più vi pare.

Il documento deve essere a firma congiunta ed è quindi richiesta la presenza anche dell'altra persona.

L'ufficiale d'anagrafe potrà così creare una scheda anagrafica a parte per l'altra persona. Nella stessa residenza si formeranno due famiglie anagrafiche e due nuclei familiari.

Per visualizzare l'intera discussione, completa di domanda e risposta, clicca qui.