Simone di Saintjust

Se non avete figli in comune, potete chiedere in anagrafe la costituzione di due famiglie anagrafiche distinte, giustificando la convivenza con motivi di studio, lavoro o pura ospitalità ed escludendo l'esistenza fra voi di qualsiasi vincolo di parentela e/o affettivo.

Bastano due dichiarazioni sostitutive di notorietà.

Dopo questo passaggio avrà senso che il convivente intestatario delle utenze domestiche o proprietario dell'appartamento stipuli con l'altro inquilino ospitato un contratto di comodato d'uso, registrato all'ADE, per gli arredi, gli elettrodomestici e le utilità presenti in casa.

Per visualizzare l'intera discussione, completa di domanda e risposta, clicca qui.