Simone di Saintjust

Una volta avviate le azioni esecutive, difficilmente i debiti si prescrivono. Sarebbe necessario che i creditori si dimenticassero di lei e rinunciassero.

Più frequentemente reiterano i tentativi di riscossione coattiva: ad esempio con il pignoramento presso terzi. Nel caso in cui a lei, in qualità di artigiano, fosse assegnata una commessa importante, potrebbero pignorare direttamente i pagamenti del committente.

Oppure, i creditori possono attendere che lei sia chiamato ad una eredità, sempre nel novero degli esempi. O, anche, pignorarle il conto corrente.

Alla luce di quanto esposto, non credo sia conveniente per lei procedere direttamente all'acquisto della casa all'asta. Le pignorerebbero subito cauzione e importo disponibile per l'acquisto ...

Per visualizzare l'intera discussione, completa di domanda e risposta, clicca qui.