Elena

Ringrazio tutti per le vostre risposte e considerazioni ma vorrei precisare che nel conto cointestato viene esclusivamente accreditato lo stipendio del mio compagno e che utilizziamo solo per le spese vive di mangiare e per le utenze.Quindi anche se pignorassero questo conto...non ci troverebbero praticamente nulla...

Vorrei approfittare invece per chiedere un chiarimento, magari proprio al Dott. Simone Saintjust, relativo all'atto probatorio.
Sono sollevata sapere che l'atto del mio divorzio possa costituire prova non indifferente ma essendo stato fatto solo nel mese di giugno 2011, ovvero dopo aver ricevuto l'ingiunzione (risalente al 2009) e dopo aver perso anche la seconda causa (circa gennaio 2011) ma comunque prima di ricevere la cartella di pagamento da Equitalia (giunta a casa i primi di agosto), può essere ritenuto valido anche in questo caso secondo voi?!

Ringrazio ancora tutti

Per visualizzare l'intera discussione, completa di domanda e risposta, clicca qui.