Simone di Saintjust

Chiedendo la rateazione lei ha riconosciuto il debito.

Per le cartelle esattoriali derivanti da insufficiente pagamento di tasse e tributi, la prescrizione è decennale.

Per le cartelle esattoriali INPS, imputabili a contributi dovuti e non versati, la prescrizione è quinquennale.

Entrambe le prescrizioni decorrono, nel suo caso specifico, dalla data in cui ha versato l'ultima rata del piano di rateazione poi decaduto.

Le potrà forse interessare la notizia che potrebbe essere approvata, proprio in questi giorni, una legge che consentirà di riprendere il pagamento delle rate anche per i piani di rientro concordati con Equitalia, interrotti e quindi decaduti.

Per visualizzare l'intera discussione, completa di domanda e risposta, clicca qui.