Loredana Pavolini

Il limite del 20% vale anche per il pignoramento del trattamento di fine rapporto, sempre che vi sia capienza. Il TFR cioè, può essere stato precedentemente destinato a garanzia della copertura del debito residuo di un prestito erogato con cessione del quinto, per coprire il rischio di un eventuale licenziamento del debitore per giusta causa o per dimissioni volontarie.

Per visualizzare l'intera discussione, completa di domanda e risposta, clicca qui.