Simone di Saintjust

Mi sono spiegato male. I beni pignorati sono stati sottoposti a custodia giudiziale laddove si trovavano. Al locale sono stati, per questo motivo, apposti i sigilli.

A causa dei sigilli lei non può prelevare quanto non pignorato. Ora, o attende i termini che le avevo indicato o presenta, con il suo avvocato, un'istanza al giudice per le esecuzioni finalizzata a rientrare in possesso di documenti importanti riposti nei beni non sottoposti a pignoramento.

Il creditore non ha alcuna potestà o disponibilità sui beni non pignorati.

Per visualizzare l'intera discussione, completa di domanda e risposta, clicca qui.