Ludmilla Karadzic

Lei deve trovarsi un avvocato e chiedere al giudice un decreto ingiuntivo sulla base della scrittura privata che sarebbe meglio se fosse stata autenticata da un notaio.

Ottenuto il decreto ingiuntivo e notificatolo al fratello insolvente, bisogna attendere i tempi necessari per una eventuale opposizione.

Una volta che il decreto ingiuntivo è divenuto esecutivo, potrà far notificare un precetto a suo fratello, intimandogli la restituzione della somma a suo tempo prestatagli.

A questo punto occorrerà, sempre con l'avvocato, ottenere dal giudice il pignoramento presso il datore di lavoro del quinto dello stipendio di suo fratello.

Il rischio è che si affrontino spese legali e si arrivi dopo la banca. Di questo bisogna essere consapevoli.

Per visualizzare l'intera discussione, completa di domanda e risposta, clicca qui.