Simone di Saintjust

Per le vincite di importo superiore a 1.063 euro, e fino a 10.500 euro, il premio viene corrisposto direttamente da Lottomatica. È necessario, però, fornire i propri dati personali e scegliere la forma di pagamento con cui perfezionare la riscossione (conto corrente bancario, conto corrente postale, oppure assegno circolare non trasferibile da ritirare presso un qualunque sportello di Banca Intesa).

Teoricamente, nel lasso di tempo che intercorre fra l'identificazione del vincitore e la riscossione della vincita, il creditore potrebbe effettuare il pignoramento del premio presso Lottomatica.

Ma si tratta di un'eventualità remota. Occorrerebbe che l'azione esecutiva nei confronti del debitore fosse già in corso al momento della giocata e che il creditore venisse immediatamente a conoscenza della vincita.

Naturalmente, una volta confluita nel conto corrente, la somma potrebbe essere pignorata insieme a tutte le eventuali altre liquidità disponibili

Per visualizzare l'intera discussione, completa di domanda e risposta, clicca qui.