Simone di Saintjust

Lei aveva sessanta giorni di tempo per comunicare i dati del conducente, così come le è stato indicato nel verbale di multa. Non l'ha fatto, fino al giorno 7 settembre u.s..

Possiamo dire che lei è incorso in una omissione, peraltro non sanzionata, dal momento che la multa per non aver comunicato i dati del conducente è sempre pari a 250 euro, come nel caso in cui lei avesse risposto nei termini riferendo di non ricordare chi fosse alla guida.

Però, si lamenta del ritardo della PA nel prendere atto della sua omissione (e vorrebbe sanzionarlo non pagando la multa).

Mi pare, come minimo, che lei abbia una concezione un po' sbilanciata (per usare un eufemismo) dei rapporti che dovrebbero intercorrere fra stato e cittadini e che dovrebbero essere paritari.

Per visualizzare l'intera discussione, completa di domanda e risposta, clicca qui.