Chiara Nicolai

Le multe non si trasmettono agli eredi (dice il codice della strada) ma loro dicono che siccome l'auto è stata messa in circolazione dopo la morte dell'obbligato in solido, mia nonna deve risponderne ...

Giusto. La messa in circolazione dell'auto dopo la morte dell'obbligato in solido, indica accettazione esplicita dell'eredità, essendo il bene nella disponibilità dell'erede (sua nonna). Dunque, sua nonna è proprietaria dell'auto. Come coobbligata è tenuta al pagamento della multa.

Non c'è altro da fare, se non pagare la multa o presentare denuncia contro ignoti per sottrazione ed utilizzo del veicolo in assenza del dovuto consenso (insomma, per furto anche se temporaneo, essendo stato il veicolo successivamente riportato dov'era.).

Per visualizzare l'intera discussione, completa di domanda e risposta, clicca qui.