difesaonline

il pignoramento presso terzi non può essere azionato se non prima di aver dato impulso ad un titolo (esempio atto di precetto, decreto ingiuntivo, sentenza, etc etc.) e che comunque in entrambi i casi titolo e pignoramento presso terzi devono essere necessariamente notificati al debitore.
D'altro canto se il debito contratto è del papà e non del figlio può farsi assistere da un legale per presentare opposizione al pignoramento dinanzi al Giudice competente.

Per visualizzare l'intera discussione, completa di domanda e risposta, clicca qui.