difesaonline

A mio modesto avviso, l'importo iscritto in cartella si è formalmente prescritto,in quanto notificato oltre il termine triennale previsto dalla legge 53/83 che all'art. 5 prevede “…l'azione dell'amministrazione finanziaria per il recupero delle tasse dovute dal 1.1.1983 per effetto dell'iscrizione di veicoli o autoscafi nei pubblici registri e delle relative penalità si prescrive con il decorso del terzo anno successivo a quello in cui doveva essere effettuato il pagamento”. In conclusione considerando che l'atto interrutivo (2006) si è ulteriormente prescritto le conviene presentare ricorso per invocare la declaratoria di nullità della pretesa.

Per visualizzare l'intera discussione, completa di domanda e risposta, clicca qui.