Marzia Ciunfrini

Parliamo dunque di ISEEU: la casa è di sua proprietà e vi è residente da più di due anni per cui lei potrebbe quindi costituire, ai fini ISEEU, un nucleo familiare autonomo se non fosse per il fatto che il suo reddito lordo annuo è inferiore alla soglia prevista dalla legge.

Quindi, ai fini ISEEU, lei rientra a tutti gli effetti nel nucleo familiare dei suoi genitori. E si porta dietro anche sua sorella con la quale lei, studentessa, convive. Anche se sua sorella percepisse un reddito lordo annuo superiore ai 7.212 euro.

Per gli altri due fratelli, non c'è alcun problema. Se risultano inclusi nello stato di famiglia dei suoi genitori, fanno parte anche del relativo nucleo familiare.

Beninteso, quanto da me scritto vale nell'ipotesi in cui l'utilizzo da parte sua della frase "vive per conto proprio" sia riferito alla circostanza che suo fratello, pur vivendo sotto lo stesso tetto dei genitori, risulta economicamente indipendente.

Il che non toglie che il reddito del nucleo familiare dovrà includere anche i proventi relativi all'attività di ricercatore svolta da suo fratello.

Per visualizzare l'intera discussione, completa di domanda e risposta, clicca qui.