Marzia Ciunfrini

Diciamo subito che Equitalia considera il pignoramento presso la casa del debitore azione esecutiva assai poco efficace. Vi ricorre solo quando il debitore possiede residenze con arredamenti di pregio ed arricchite da quadri e sculture d'autore, di sicura collocazione sul mercato.

Suo padre va dunque incontro al pignoramento della pensione press l'INPS. La quota di un quinto, atteso l'importo percepito, è certamente compatibile con il minimo vitale (circa 500 euro), soglia a cui non può essere inferiore il residuo della pensione al netto del pignoramento del 20%.

Qualche problema con il ricorso allo strumento della rinuncia all'eredità potrebbe aversi nel caso in cui suo padre venisse a trovarsi nella condizione di superstite al coniuge.

In caso di premorienza di sua madre, infatti, suo padre avrebbe comunque diritto ad una quota di eredità legittima, consistente nel 50% della proprietà dell'immobile.

Sua madre farebbe bene a vendere la nuda proprietà in vita, riservando l'usufrutto a lei ed al coniuge.

Per visualizzare l'intera discussione, completa di domanda e risposta, clicca qui.