Ludmilla Karadzic

Niente. A parte le solite minacciose telefonate e qualche improbabile visita domiciliare di esattori di recupero crediti.

Ma basta riattaccare il telefono oppure non farli entrare.

Per visualizzare l'intera discussione, completa di domanda e risposta, clicca qui.