Simone di Saintjust

Non si deve rendere visibile a persone estranee il contenuto di una comunicazione, come può accadere con l'utilizzo di cartoline postali o con l'invio di plichi recanti all'esterno la scritta recupero crediti o formule simili. E' necessario, invece, che le sollecitazioni di pagamento vengano portate a conoscenza del solo debitore, usando plichi chiusi e senza scritte specifiche.

Se lei ritiene che queste norme elementari di privacy siano state violate attraverso l'inoltro delle comunicazioni via Postel, può presentare ricorso al Garante per la Privacy.

L'accordo a saldo e stralcio si raggiunge con le società di recupero crediti, difficile, per ovvi motivi, che sia la finanziaria a concederli.

In periodi di vacche grasse è mancata l'analisi e l'adeguato controllo sulla sostenibilità delle rate di rimborso da parte del debitore. Per svariate motivazioni, non ultima le provvigioni concesse a chi perfeziona il contratto di finanziamento. Tali provvigioni quasi mai vengono correlate al positivo concludersi del piano di ammortamento.

In pratica, se stipulo un contratto di finanziamento di 10 mila euro, mi becco subito le provvigioni di 100 euro e non l'un per cento su ogni rata andata a buon fine. Come, invece, dovrebbe essere.

Poi ci sono le connivenze degli operatori. Si prende un disperato senza garanzie (gli stranieri ed in particolare gli extracomunitari sono i profili più ambiti) gli si fa ottenere un prestito di 10 mila euro ed al vero debitore entrano solo, quando va bene, un paio di migliaia di euro. I team di auditing che dovrebbero essere preposti ad effettuare una serie di verifiche sull'effettiva consistenza delle garanzie presentate - prima della concessione del prestito - costano troppo, e pertanto, sempre in tempi di vacche grasse, si preferisce rischiare l'infedeltà dei promotori.

Le Poste stipulano accordi, per l'erogazione dei finanziamenti attraverso i propri canali di vendita, di volta in volta, con società diverse in relazione alla convenienza economica dell'offerta e alla tipologia di prodotto da piazzare. Nulla di sorprendente, allora, se a sua moglie siano stati concessi due finanziamenti con soggetti diversi.

Per visualizzare l'intera discussione, completa di domanda e risposta, clicca qui.