Piero Ciottoli

Conviene prendere nota delle cartelle esattoriali che arrivano alla sua ex residenza. Quelle sono annullabili per difetto di notifica, basterà che lei si affidi ad un professionista onesto.

Non le conviene, per ora, chiedere ad Equitalia di spedirle all'indirizzo corretto. Perchè così dimostrerebbe che la notifica ha comunque raggiunto il suo scopo e vanificherebbe eventuali ricorsi successivi. Insomma, se le vogliono bene, i suoi genitori dovranno adattarsi e far buon viso a cattivo gioco. Senza tragedie. Potrà anche sembrare un paradosso, ma magari tutte le cartelle esattoriali arrivassero ad una residenza non sua.

Per le cartelle esattoriali che arrivano all'indirizzo giusto, invece, dovrà solo continuare a mantenere la freddezza e la lucidità che dimostra. Non possedendo nulla oltre che un futuro stipendio (mi associo alla sua speranza) basterà attendere il pignoramento del quinto dello stipendio (massimo) che Equitalia potrà ottenere. Credo che la cosa sia sopportabile. In questo senso le faranno gioco i ricorsi presentati contro le cartelle esattoriali non notificate correttamente (quelle notificate ai suoi genitori). Così, finirà di rimborsare il debito un po' prima ...

Per visualizzare l'intera discussione, completa di domanda e risposta, clicca qui.