Paolo Rastelli

Per quanto riguarda il pignoramento presso la residenza del debitore, la invito a prendere visione di questo post che spiega, in modo abbastanza chiaro, quali sono i rischi a cui suo fratello, che la ospita, va incontro e come, eventualmente, mettere qualche "pezza" alla situazione che potrebbe venirsi a creare.

Per il resto, in base alle nuove norme, potranno esserle pignorati beni strumentali funzionali all'attività che svolge, nei limiti di un quinto del valore totale ad essi attribuibile.

Certo, il pignoramento del conto corrente è l'azione esecutiva che più probabilmente verrà avviata nei suoi confronti, per efficacia, rapidità e semplicità di implementazione.

Fossi in lei terrei sul conto corrente solo il minimo necessario e provvederei a prelevare e trasferire altrove qualsiasi importo vi dovesse essere versato in ragione dell'attività professionale svolta.

Per visualizzare l'intera discussione, completa di domanda e risposta, clicca qui.