Andrea Ricciardi

Se dopo settembre 2006 non ha ricevuto intimazioni di pagamento, interruttivi dei termini di prescrizioni, può consultarsi con un legale per presentare ricorso.

Come ha stabilito la Corte di Cassazione per la cartella esattoriale va esperita l'opposizione all'esecuzione ex art. 615 cod. proc. civ., allorquando si contesti la legittimità della iscrizione al ruolo per la mancanza di un titolo legittimante l'iscrizione stessa, o si adducano fatti estintivi sopravvenuti alla formazione del titolo esecutivo; con la conseguenza che se il rimedio è esperito prima dell'inizio dell'esecuzione, giudice competente deve ritenersi, in applicazione del criterio dettato dall'art. 615, primo comma, cod. proc. civ., quello ritenuto idoneo dal legislatore a conoscere della sanzione, cioè quello stesso indicato dalla legge come competente per l'opposizione al provvedimento sanzionatorio.

Non si tratta, dunque, di un ricorso tipo "fai da te", anche se va sempre presentato al Giudice di Pace entro 30 giorni dalla notifica della cartella esattoriale.

Al limite può cercare su Google siti che offrono servizi di tipo legale.

Per visualizzare l'intera discussione, completa di domanda e risposta, clicca qui.