Carla Benvenuto

Per debiti fino a 2 mila euro l'applicazione di misure cautelari come il fermo amministrativo deve essere preceduta dall'invio per posta ordinaria di due solleciti di pagamento, di cui il secondo a distanza di almeno sei mesi dal primo.

Una volta inviate queste comunicazioni, se le somme dovute continueranno a non essere pagate, Equitalia potrà intraprendere le opportune azioni per il recupero coattivo.

Nel caso in cui, invece, il debito fosse superiore a 2 mila euro, il consiglio è quello di vendere la moto al più presto. L'ingiunzione al pagamento potrebbe scattare appena dopo la scadenza dei 60 giorni e comunque si avrebbero solo 5 giorni per vendere, con tutte le complicazioni del caso sulla data di trascrizione del passaggio di proprietà al PRA e quella di decorrenza del fermo.

Per visualizzare l'intera discussione, completa di domanda e risposta, clicca qui.