Ornella De Bellis

Il termine dei 60 giorni utili per il pagamento della cartella esattoriale, o per proporre ricorso, parte dal decimo giorno successivo a quello di deposito nella casa comunale (che, di norma, coincide con quello successivo al giorno in cui le è stato notificato l'avviso di giacenza).

Il mio suggerimento è quello di recarsi, quanto prima, negli uffici comunali preposti, per informarsi sulle modalità di ritiro della missiva. Probabilmente l'informativa non le arriverà mai, ma questa non sarà per lei una circostanza da poter opporre a chiccessia.

Per visualizzare l'intera discussione, completa di domanda e risposta, clicca qui.