Annapaola Ferri

Evidentemente mi sono spiegata male. Anche se si dovrebbe evitare di fare domande in generale, e, piuttosto, concentrarsi sul caso specifico di interesse.

Non rientrano sicuramente nella comuni­one (e quindi, a maggior ragione, anche nella separazione):

  1. I beni di proprietà del coniuge prima del matrimonio.
  2. I beni ricevuti dopo il matrimonio per donazione o eredità.

Quindi con una fattura di acquisto del bene che data prima del matrimonio, il bene è al riparo dalle conseguenze debitorie dell'altro coniuge.

Per visualizzare l'intera discussione, completa di domanda e risposta, clicca qui.