Annapaola Ferri

Quando qualcuno irrompe via telefono a casa nostra, avanzando le richieste più strampalate, il minimo che possiamo fare, se proprio siamo curiosi di sapere, è chiedere:

  1. per favore, mi dica come si chiama;
  2. mi dica per quale società lavora;
  3. mi dica a quale numero posso contattarla;
  4. mi dica qual è il riferimento della pratica per cui ci contatta

Dopodichè, non si rilasciano informazioni di alcun tipo.

Comunque, se un lontano parente ha lasciato questa terra pieno di debiti ed abbiamo avuto la sfortuna davvero di essere gli unici eredi, possiamo rimediare, entro dieci anni, con la rinuncia all'eredità.

Ed allora, non lasciamoci intimidire da questo anonimo signore. La prossima volta che il tizio chiama, se proprio avete tempo da perdere, rispondete che lo sapevate che lo zio era spirato; sapevate anche che era sommerso di debiti e per questo motivo avete già rinunciato all'eredità il giorno dopo la messa funebre.

Vedrete che non vi disturberà oltre.

Per visualizzare l'intera discussione, completa di domanda e risposta, clicca qui.