Patrizio Oliva

Non è tenuto a spiegare perchè non può o non vuole pagare una multa.

Un eventuale pignoramento presso la residenza del debitore potrà essere disposto solo dopo la notifica della cartella esattoriale relativa alla multa non pagata.

Se entro quella data lei avrà variato la residenza e registrato il contratto di comodato presso l'Agenzia delle Entrate, il tentativo di pignoramento potrebbe comunque avvenire.

Ma risulterà infruttuoso quando il debitore esibirà all'ufficiale giudiziario il documento attestante che i beni nella casa in cui egli risiede appartengono a terzi.

Per visualizzare l'intera discussione, completa di domanda e risposta, clicca qui.