Ludmilla Karadzic

Sua moglie ed i suoi figli possono avere problemi solo se garanti o in seguito alla "scomparsa" del congiunto debitore in qualità di chiamati all'eredità. Ma anche in questo caso, per evitare complicazioni, si può ricorrere alla rinuncia all'eredità.

In linea teorica c'è la possibilità di un pignoramento presso la casa del debitore. Si tratta di un'azione esecutiva poco o nulla efficace, per cui ad essa ricorrono, di solito, solo i privati per, diciamo così, togliersi "lo sfizio".

Può scrivere a chi vuole. Ma vorrei esser chiara: stiamo parlando di una decisione unilaterale e non di un concordato.

Se l'approccio la disturba dal punto di vista etico morale, rifletta un attimo su quanti interessi ha già corrisposto al suo creditore in tutti questi anni. Poi, se ritiene che a lui bastino e che in mancanza delle sue rate dei bambini innocenti non siano costretti a patire la fame, proceda pure di conseguenza.

Per visualizzare l'intera discussione, completa di domanda e risposta, clicca qui.