Patrizio Oliva

Lei rischia il pignoramento dello stipendio: il decreto legge di semplificazione fiscale varato dal governo Monti prevede che la quota pignorabile sia correlata all'importo dello stipendio percepito dal debitore.

In particolare lo stipendio o la pensione del debitore potranno subire un prelievo mensile nella misura massima di:

  •  1/10 nel caso in cui l'importo mensile percepito dal debitore sia minore di 2.500 euro
  •  1/7 nel caso in cui l'importo mensile percepito dal debitore sia compreso fra 2.500 e 5.000 euro
  •  1/5 nel caso in cui l'importo mensile percepito dal debitore vada oltre i 5.000 euro.

Speriamo che lei rientri in queste fattispecie e che il decreto non subisca sostanziali modifiche emendative in sede di conversione in legge.

Per visualizzare l'intera discussione, completa di domanda e risposta, clicca qui.